Branded

In questi anni mi sono occupata di diverse azienda realizzando articoli, video, eventi, podcast capaci di comunicare i valori dei brand in modo innovativo.

 

Per CairoRcs Studio, tra i tanti progetti di branded content per Corriere e Gazzetta, ho supervisionato un progetto di Barilla in occasione delle Olimpiadi: in alcune video interviste, gli atleti raccontavano i gesti sportivi e d’amore che avevano segnato la loro vita. Per Lavazza ho raccontato, sempre in video, le realtà sportive locali italiane: come aiutano i ragazzi in difficoltà? Per la Cei ho guidato il progetto sulle loro iniziative benefiche. Ho raccontato la nascita del phon, oggetto tecnologico che ha cambiato la nostra cultura, per Dayson. Per Falkesteiner invece ho commissionato la nascita della turismo balneare in Italia. Infiene per Abiogen ho creato un piccolo vocabolario medico sull’osteoporosi.

 

L’idea è raccontare il brand attraverso una storia, o più storie.

 

È così anche a Il Post: supervisiono l’area Sponsorizzati. Così per Nvidia spieghiamo come si restaurano i film in digitale, e come la tecnologia Nvidia velocizza e migliora il precesso. Come si sono evoluti quattro generi televisivi è lo snodo storico che lancia il progetto podcast di Sky. Ho raccontato come l’arrivo del treno ha fatto l’Italia, direbbe Cavour, per raccontare cosa sarà il Terzo Valico realizzato dal Gruppo Webuild. Infine con AIRC approfondiamo tutti i temi della ricerca, da come funzionano i finanziamenti alla ricerca di base.

 

Non solo storie, dunque, ma notizie e approfondimenti che coinvolgono il lettore.

 

In altri casi ho seguito come consulente per agenzie come Next, aziende come Discovery e Tormaresca, musei d’impesa come Cubo Unipol, per il quale ho realizzato una serie di eventi e podcast culturali, in linea con la missione dell’ente.

 

Magari anche la tua azienda ha un nuovo prodotto da lanciare, ma non vuoi che sia la solita pubblicità. Oppure vuoi stimolare il dibattito su un tema o un valore essenziale per la realtà in cui lavori, ma non vuoi essere o troppo tecnico o troppo didascalico, anzi, vuoi catturare l’interesse delle persone. Oppure hai scoperto che la tua azienda o l’ente per cui lavori ha un archivio interessante del suo passato (documenti, foto, video), ma non sai bene come valorizzarlo. O magari ti occupi della proposta educativa e culturale per i dipendenti e per il tessuto cittadino, e vuoi finalmente rinnovarla.

 

Se cerchi un racconto diverso per te e la tua azienda puoi contattarmi alla mia mail (info@stefaniacarini.it) o attraverso questo form.